Scopri le bellezze della Valle d'Aosta!

Highlights 13/10/2019

La Valle d’Aosta è come un magico scrigno, un fazzoletto di terra di 3.260 km² dove l’elemento umano e quello naturale convivono armoniosamente. Una regione ricca di fascino, caratterizzata da luoghi ed esperienze che fanno emergere l’autenticità del territorio e le secolari tradizioni. Tra siti archeologici e testimonianze del passato, natura incontaminata e paesaggi mozzafiato, ecco alcuni suggerimenti per vivere la Valle.

I magnifici castelli
La Valle d'Aosta è una terra di castelli: se ne contano all’incirca un centinaio tra torri, caseforti e bastioni di origine medievale che danno un tocco di romanticismo al paesaggio e portano i visitatori indietro nel tempo. Nella Bassa Valle  si erge il Forte di Bard, uno dei migliori esempi di fortezza di sbarramento di primo Ottocento e oggi importante polo culturale. Risalendo verso la Valle centrale, è possibile ammirare i castelli di Verrès, Issogne e Fénis, ricchi di straordinarie testimonianze architettoniche e artistiche dal Trecento al Cinquecento, cui si possono aggiungere i siti fortificati di Ussel, Cly e Quart (visitabili dall’esterno), fino ad arrivare all’Alta Valle, con i castelli di e di Sarriod de La Tour a Saint-Pierre, oltre a una miriade di torri che si incontrano lungo la strada statale che porta a Courmayeur. Dulcis in fundo, i castelli più recenti, edificati all’inizio del XX secolo nelle forme del Medioevo: dalla fiabesca dimora estiva della Regina Margherita di Savoia a Gressoney-Saint-Jean, mirabilmente decorata da pitture, boiseries e arredi di ispirazione antica, al Castello Gamba di Châtillon, che ospita all’interno un Museo di arte moderna e contemporanea ed è attorniato da un vasto parco.
Ti ricordiamo che i Castelli della Valle d'Aosta sono compresi con il tuo Abbonamento Musei.
Aosta
La Valle d’Aosta è una culla di storia, che permette di rivivere l’evoluzione dell’uomo e delle sue abitudini fin dalla Preistoria, visitando l’area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans, un sito archeologico in cui sono presenti testimonianze monumentali megalitiche. Si passa poi all’epoca romana che durò per cinque secoli testimoniata da imponenti monumenti come l’Arco di Augusto, il Teatro Romano e il Criptoportico forense. Il viaggio nella storia arriva fino al periodo medievale, che ha lasciato tracce di incredibile bellezza, come la Collegiata di Sant’Orso, con i capitelli istoriati del chiostro romanico, il coro ligneo, gli affreschi ottoniani e il priorato gotico.

Condividi   

Ultime news

Alberto Garlandini è il nuovo presidente dell’Associazione Abbonamento Musei. Museologo ed esperto in attività cultu...
Leggi di più...
Sono 13 i nuovi musei, distribuiti in tutta la Valle d’Aosta, visitabili gratuitamente dal 1 agosto con l’Abbonament...
Leggi di più...
La posa della prima pietra di Castel Savoia, l'amata residenza dove la Regina Margherita di Savoia trascorse per un...
Leggi di più...
Percorrere le strade della Valle d’Aosta è come sfogliare un libro di storia, in un territorio di alte catene montuo...
Leggi di più...